lunedì 31 agosto 2015

Nuova


Non occulto

che non dimentico

la visione

che ha colpito

il cuore, mutando

il lento scorrere

del fiume.



Da quell'istante,

il sole

sorgeva e

tramontava

in simbiosi

con gli sguardi

accattivanti che,

a intermittenza,

raccattavo.



Quando

il mio mondo

si era illuso

che tutti i vuoti

erano colmi,

serravi le ante.



Voglio dirti

che l'angolo

esclusivo

è vivo,

per non

dimenticare

oscurati volti

tra la nebbia

di ogni giorno,

scortati dal sole

che tramonta,

ineluttabilmente,

tra le acque.



Giuseppe Romano



30/08/2015, ore 2,00






3 commenti:

silvia de angelis ha detto...

Versi intensi ed espressivi di bella lettura
Un saluto,silvia

Gumer Paz ha detto...

Mi piace l'uso di metafore. Una bella poesia!
Un grande abbraccio :)

ANITA ha detto...

Beautiful poem!!

Hope all is well with you!

Greetings Anita

xoxoxo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...