mercoledì 17 dicembre 2014

Ritorno al passato


Non oscuro la mente
per non ricordare che
il tempo tiranno è volato,
facendomi incontrare
nuovi visi e strade diverse
da quelle che ho calpestato
ancora acerbo e con un futuro
da scrivere tutto, colmando
pagine bianche.

Le dolci primavere
pregne di zagara,
l'afa d'estate, col
rumore dell'acqua,
fresca dalle viscere
d'una terra arsa
dal sudore di volti
che camminavano
tra alberi verdi.

Immagini adesso sbiadite e
volti nuovi, che non riconosci
se incroci gli sguardi
all'angolo di una anonima
strada di una qualunque città
nonostante avi comuni,
navigano in mari diversi dai tuoi
che hai scelto le vele, l'incanto
del lago e l'amore dei pochi.

                          Giuseppe Romano

    17/12/2014   -  ore 23.22
  

venerdì 12 dicembre 2014

Dedicato a una farfalla

Se una farfalla, che iniziava a volare, improvvisamente decide di spegnersi, devi chiederti quale è stato il fuoco che le ha bruciato le ali e che cosa ha alimentato le fiamme, anche se guardarsi indietro servirà, domani, solo a ricordare.
               Giuseppe Romano
   12/12/2014

mercoledì 3 dicembre 2014

Questua



Ancora
a mendicare
sguardi inquieti,
parole terse,
speranze
irrazionali.

Al di là
del confine,
con la nebbia
che oscura
l'orizzonte,
solo ombre.

                       Giuseppe Romano

2/12/2014

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...